palline cinesi
04
Apr

Palline cinesi: quali sono le origini e a cosa servono?

Palline vaginali o palline cinesi?

Sebbene vengano chiamate con diversi termini (Ben Wa Balls, Geisha Balls, Sfere di Venere, palline di Kegel, ecc.), in realtà si tratta di sinonimi che possono essere utilizzati indistintamente.

Per anni le palle cinesi sono state commercializzate nei sexy shop e negli store erotici; oggi sono acquistabili online, nei negozi specializzati nei prodotti sanitari o in farmacia.

Le palline vaginali aiutano a rafforzare il pavimento pelvico, oltre a migliorare l’intensità dell’orgasmo in ogni donna. Ma da dove deriva l’etimologia del termine “palline cinesi”? Perché sono chiamate in questo modo? Scopriamolo in questa guida di approfondimento.

Palline cinesi: quali sono le origini del sex toy?

Perché le palline vaginali sono chiamate palle cinesi? Cosa hanno a che vedere con la Cina? In effetti, nonostante le credenze ed i falsi miti relativi alle Geisha Balls, le palle cinesi non hanno nulla a che vedere con la Cina.

Sì, è proprio così! Furono inventate per soddisfare le esigenze di un imperatore giapponese che aveva molte concubine e poco tempo da dedicare ai preliminari.

Inizialmente le palline cinesi erano chiamate “campanelline tintinnanti” ed erano costruite in metallo o in avorio. Più tardi iniziarono ad essere utilizzate dalle geishe per rafforzare il pavimento pelvico e per velocizzare la lubrificazione.

Alla fine del XVI secolo, il viaggiatore inglese Ralph Fitch, in visita in Birmania (Myanmar), ne descrisse l’utilizzo da parte della popolazione maschile.

In origine, una singola pallina cinese era sistemata nella vagina ed era utilizzata per incrementare l’orgasmo, ma poco dopo questo gioco sessuale si è evoluto in diverse sfere vaginali coperte da metallo unite da un cordone di seta, che ne consente la facile rimozione.

Dal Giappone, le palline vaginali si sono diffuse gradualmente prima in Cina (dove sono chiamate “campane o palline cinesi”), in India, in Vietnam e poi nel mondo occidentale (Europa e America).

È possibile ritrovare il piacere sessuale con le palline cinesi?

Le Geisha Balls che possiamo acquistare in un qualsiasi negozio specializzato sono costituite da due palline unite e da una cordicina per manipolarle.

Si può valutare anche l’acquisto del kit di palline cinesi di differenti dimensioni e pesi che consente di rafforzare il pavimento pelvico, venendo in questo modo a riscoprire il piacere ed il benessere sessuale.

Per capire meglio come funzionano e se è possibile migliorare l’intensità dell’orgasmo con l’utilizzo quotidiano delle palle cinesi, bisogna sottolineare il fatto che la vagina è un canale elastico e muscoloso e, come tutti i muscoli, con il passare del tempo, con l’invecchiamento, con uno stile di vita scorretto, con il parto e con la sedentarietà, perde di tonicità.

Per questo, la struttura muscolare vaginale deve essere rafforzata e tonificata: che cosa c’è di meglio se non acquistare le sfere cinesi?

La mancanza di esercizio fisico del pavimento pelvico e vaginale può mettere ko ogni donna che voglia avere un rapporto sessuale piacevole con il proprio partner.

Ecco le buone ragioni per iniziare, fin da giovani, ad utilizzare le palline cinesi che espletano una funzione di “dilatatore quotidiano“, per far sì che i muscoli vaginali si allenino alla penetrazione.

Ci sono molti punti sensibili nel canale vaginale e il massaggio con le palline vaginali li stimola delicatamente, conferendo piacere sessuale e rafforzando al contempo le pareti muscolari.

Proprio per questo, le sfere cinesi possono essere utilizzate come sex toy durante i preliminari, in posizione supina o durante la penetrazione.

È proprio il peso delle Geisha Balls che aiuta a riattivare la percezione della muscolatura perineale (rafforzandola) e a migliorare l’orgasmo vaginale durante il coito.

Palline cinesi: quali sono le varianti acquistabili?

In commercio si possono reperire le seguenti 3 tipologie di palle cinesi.

#1. Palline cinesi “tradizionali”

Le palline vaginali “tradizionali”, piccole e pesanti, separate l’una dall’altra, si possono far roteare all’interno della parete pelvica.  La loro grandezza è assimilabile a quella di una ciliegia, possono essere inserite all’interno della vagina e possono essere estratte con qualche contrazione muscolare senza problemi, provando al contempo piacere sessuale.

#2. Palline cinesi con peso graduato

Le palline vaginali con peso graduato sono ideali per eseguire gli esercizi di Kegel, per contribuire al rafforzamento del perineo, piuttosto che per migliorare il benessere sessuale.

In questo caso, le sfere cinesi sono adatte sia per le donne in gravidanza che devono prepararsi al parto sia per le donne in menopausa che necessitano di rafforzare e di tonificare i muscoli del pavimento pelvico. Solitamente, la loro forma ricorda quella di un cono o di una mandorla.

#3. Palline vaginali vibranti

Le palline cinesi vibranti sono i sex toys più richiesti e venduti nei sexy shops fisici o online. In genere, le palline cinesi vibranti hanno una dimensione maggiore e le sfere sono collegate fra loro con una stringa in nylon o silicone per facilitare la rimozione dalla vagina.

La funzione “vibrante” contribuisce al raggiungimento del benessere sessuale, per questo sono piacevoli da acquistare e da indossare.

Il cavo delle palline cinesi vibranti è collegato ad un controller che consente di monitorare la funzione vibrazione.

Perché acquistare le palline cinesi?

Dunque, giunti alla conclusione della guida c’è da chiedersi: con le palle cinesi la vita sessuale sarà migliore? L’orgasmo sarà più duraturo? Entrambi i quesiti trovano risposta affermativa.

Come avrai capito le sfere cinesi rafforzano la muscolatura pelvica, e al contempo è possibile migliorare la fase del desiderio sessuale.

Le sfere vaginali stimolano le pareti vaginali, migliorano i livelli di lubrificazione, fortificano la muscolatura procurando orgasmi più intensi e più lunghi.

Ecco tutti i buoni motivi per acquistare le palline cinesi!

Dove acqistare le palline cinesi o Geisha Balls?

Share this

Leave a Comment